Cheratina vegetale: l’ultimo ritrovato per la cura dei capelli

Frutto della ricerca cosmetica bio, la cheratina vegetale viene estratta dalla lavorazione del grano e della soia. Un prodotto innovativo, conosciuto solo da pochi esperti.

Cypro's Hair Beauty Roma prati

Cos’è la cheratina vegetale e perché è da preferire a quella di origine animale? Per saperne di più ci siamo rivolti a Paolo Antonetti, parrucchiere professionista e titolare del salone di bellezza Cypro’s dove, da oltre 10 anni, ha scelto di accantonare i prodotti di derivazione petrolchimica per affidarsi a sostanze naturali ottenute con lavorazioni biologiche.

 

Paolo, perché ha scelto di usare la cheratina vegetale invece di quella animale?

La cheratina di origine animale è ottenuta tramite l’utilizzo di crine, corni, zoccoli e unghie di animali mischiati con sostanze chimiche e sigillati con la piastra sul capello. Questa sostanza ha un risultato “filmico” sui capelli, li riveste, ma crea un effetto solo temporaneo: chi la usa vede il capello lucido lì per lì, ma non lo nutre; anzi, visto l’utilizzo di silicone, nel tempo, il capello perde tutta la sua capacità assorbente.

 

Con la cheratina vegetale invece…

Il risultato è completamente diverso: la cheratina vegetale è composta da 3 amminoacidi identici a quelli contenuti nei capelli umani. Questa analogia permette al trattamento di penetrare all’interno del capello, di nutrirlo, combinando l’effetto cosmetico con quello curativo.

Cypro's Air beauty,

Cypro’s Air beauty, Parrucchiere e centro estetico di bellezza a Roma.

 

Di quali amminoacidi stiamo parlando?

La cheratina vegetale nasce dalle ricerche cosmetiche che hanno rintracciato nel fagiolo della soia e nel germe di grano questi tre amminoacidi, arginina HCI, serina e treonina, che “imitano” i rapporti funzionali delle sostanze presenti nella cheratina umana e riescono quindi concretamente a ricostituire la struttura cheratinica.

Nello specifico: l’arginina rafforza e potenzia le fibre, la serina condiziona e idrata i capelli mentre la treonina riequilibra la proteina del capello.

 

Quando fare un trattamento di ricostruzione?

Ogni volta che si vuole fare un trattamento tecnico, diciamo “aggressivo”, come le meches, i colpi di sole, la permanente. Facciamo una diagnosi e, grazie alla ricostruzione con cheratina vegetale, riportiamo il capello alla sua forma naturale.

 

Affidarsi al fai da te, ai prodotti reperibili sugli scaffali dei supermercati?

I prodotti acquistabili nella grande distribuzione permettono una ristrutturazione solo apparente del capello, ma a lungo andare danno l’effetto opposto. Quando si parla di cura e benessere del proprio corpo è sempre meglio affidarsi a mani esperte: da Cypro’s sappiamo come usare la cheratina vegetale in tutti quei trattamenti di ricostruzione inseriti nei nostri Rituali di bellezza.

 

Cypro’s Hair Beauty

Bio Parrucchiere Estetica

Via Cipro 64, Roma

Tel. 06 3972 2790

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: